Posts contrassegnato dai tag ‘recensione’

planes

L’ontologia dell’originalità

1,5/5

21357

la solitudine è un unico lungo corridoio dove incontrarsi

4/5

argo

Guerre stellari segrete

4,5/5

cars

C’è un legame stretto tra lentezza e memoria, tra velocità e oblio.
Milan Kundera, La lentezza, 1995

4/5

eat

“Le rovine sono un dono. La distruzione è la via per la trasformazione”

2,5/5

??????

Catorci travestiti

2/5

divo

La solitudine dei numeri primi
4/5

killer

Moderne famiglie crescono.

4/5

T

La bellezza imperfetta.

4/5

midnight

Très trè jolie!

3,5/5

No.

0/5

Non ho mai tradito la mia giovinezza
non devo provare la mia innocenza
sono colpevole d’aver nutrito
l’amore e altre deviazioni
come la malinconia
come la nostalgia.

Ivano Fossati

5/5

L’evoluzione esosomatica di una romantica risata.

3,5/5

Mira troppo alta.

3/5

La più grande avventura.

4/5

L’essenza della magia è uno sguardo rapito dal proprio scopo.

3,5/5

“Dite al regista che noi non abbiamo tanto tempo per pregare il rosario e strillare, perché la nostra preghiera è spaccarci la schiena in un lavoro silenzioso e incessante per curare con tutto l’amore possibile i nostri figli. Egoista è chi non accetta più i figli quando non sono perfetti”
Ezia Tresoldi

1/5

Che coraggio!

2/5

Classico furbo controcorrente.

3/5

Aveva detto tutto.

2,5/5

Avevamo capito tutto.

1,5/5

Angels ‘n fuckin’ roll. Rock ‘n fuckin’ demons.

3,5/5

Troppo gusto per essere carne di plastica: Americanata Mefistofelica.

2/5

La logica è Dio prima della creazione.
Hegel

4/5

Lo specchio dell’oltre, Oltre, OLTRE!

4,5/5

L’inganno di pensarsi vertice che si può autocomprendere.

3/5

cartoni animati…

2,5/5

The (A)social Network

4/5

Doppio binario. Troppo rapido.

3,5/5

Accanimento terapeutico.

2/5

Ontologia dell’ecatombe

4/5

I concetti creano idoli, solo lo stupore conosce.
San Gregorio Nissa

4/5

Anche Omero ogni tanto si addormenta.

2,5/5

L’infinito è nascosto nel nulla di un istante mai esistito se non nella mente del Creatore.

3,5/5

“la sobrietà mi uccide”.

4/5

Quel limite estremo in cui ogni cosa sembra soltanto un gioco che Dio concede a sé stesso.
Shifrapua

5/5

“andrà tutto bene”

4/5

Nella divergenza fra destino e volontà non c’è (ri)soluzione

4/5

“L’Albero della Morte: the dark side of Malick” [madamepsychosis]

5/5

il balzo è un passo claudicante e malfermo, ma sicuro e violento, come una catena in piena faccia.

3,5/5