Archivio per la categoria ‘Michael Haneke’

Al dolore del peccato originale non v’è risposta.

4.5/5

Annunci

L’orrore del dolore innocente è un rewind senza scampo.

4/5

Fra pianto e risata il silenzio, fra speranza e incomprensione il rewind.

4/5

Haneke è un violento espositore, formalissimo chirurgo che sotto i suoi tagli esatti e le sue aperture antropologiche eseguite con il diverticolatore lucidissimo delle sue inquadrature fisse mostra le budella, le viscere e gli intestini dell’essere umano in fotografie di fermi immagine, cinematografie spacca occhi sotto teche di cristallo infrangibile. Il cinema di Haneke ha un nastro bianco di materia cerebrale al braccio, un arto in cancrena, infilzato dalla sua forbice di acciaio.

4.5/5